Vai ai contenuti

addiario

Pensieri d'ad_dio dis_pensati da un ossimorico oximor (un massimo minuscolo…)

Archivio

Tag: senza

continua…

 

continua…

con_sesso sul “senza”

Dic 3
Senza categoria

 

continua…

continua…

 

nel rispetto delle regole… se regole ci sono…ci debbano essere… se servono o imperano … se si hanno… se l’età ce le concede… se il valore ponderale …se la quota fisiologica ormonale è in sintonia con lo stato generale d’equilibrio …se l’ancestralità si priva di radici… oboe e fagotto tra uno scoccar di frecce temporali…se una legge è operante… se la sutura tiene…se le varie opzioni s’annichiliscono vicendevolmente… se la materia è compresa…se rientrano nell’ambito..se il codice che le concerne è condiviso… se non si è né troppo abulici né troppo aulici ed esausti né fisicamente troppo debilitati …se il livello umorale si dispone al sufficiente minimo d’accettazione…se qualcuno le ha preventivamente stabilite… se la prevalenza inclina al conformismo…se il prodotto cambia col mutare degli e-venti…se viene precisato il campo debito d’azione..se il caso specifico lo permette…se si toglie l’incipit… se si confonde il plot… tradendo trama in ordito… se l’epi-logo viene affidato alla libera interpretazione di chi osserva…comunque sia se le regole suddette indette e contraddette abbiano una qualche relazione clandestina con una realtà in-certa…se ci siano le parole per esprimerle …se lo spirito del tempo variamente le contempla … se richiedono un ulteriore sforzo interiore di lento assorbimento… se si detengono per storia o per diffusa stratificata sedimentata cultura …. e qui mi fermo… se si avesse qualcosa di sensato da dire lo si direbbe senza impensierirsi di stabilire o cercare regole astratte sul come …sul dove sul quando e sul perché …se manca il "chi"… non ha regole la di-sperazione…solo ci deve comunque contraddire…senza chiedere o chiudere…senza includere ladroni altri… solo inchiodarsi ad una comunque croce… sarà una delizia …come una s-pugna d’aceto imbevuta sempre perduta…

continua…

continua…

continua…

 

continua…

sicuro? è sicuro? (da " il maratoneta " )come dire tortura per aver una via(?) di scampo.. una vita da scampo in una triste vigilia in quel pranzo che pretende nobilitare l’attesa ….ah sì quale attesa attesta il nostro esser qua…ignobili figuranti di un mondo a venire solo se bene stimolato…non ho da dire nulla e non lo dico…solo lancio questa bottiglia vuota senza messaggio…forse senza tappo…che affondi…e io con lei…voilà